NATIO BORGO SELVAGGIO

Nome Autore

Numero Like

ADBLOGO_PREVIEW.jpg

Testo mi piace

Le opere possono esser votate solo dai membri registrati di Artisti di Borgo.

Clicca qui per registrarti

Il tuo utente risulta bloccato.

Contattaci per informazioni.

Info

NATIO BORGO SELVAGGIO è un racconto che si snoda sotto forma di prosimetro, in prosa e in poesia, sul borgo di Lanzo Torinese. La prospettiva da cui si guarda Lanzo, però, non è descrittiva né semplice cornice in  cui ambientare una storia inventata: è Lanzo che scorre nel tempo della vita, la attraversa, ma che rimane, attende e accompagna la protagonista nell'arco di sessant'anni. È un racconto che si lega a una casa e a un giardino di famiglia, ai suoi alberi, attraverso cui si rintracciano fotogrammi del cuore. Lanzo è ghiaia, terra, un cancello in ferro battuto, un principe a quel cancello. Lanzo è nuvole, luna, ricordi, castello innevato di sogni. Lanzo è racconto, leggenda, storia antica. Lanzo è follia perché "tutto è follia in questo mondo fuorché il folleggiare, scriveva Leopardi. Tutto è degno di riso fuorché il ridersi di tutto. Tutto è vanità fuorché le belle illusioni e le dilettevoli frivolezze. E Lanzo, natio borgo selvaggio per l'autrice, sa regalare illusioni e frivolezze, profondità e abissi, ma sempre emozioni infinite.

Gallery

Gallery

Altre Informazioni

Facebook.jpg
Linkedin.jpg
Instagram.jpg
logo youtube.jpg
In città
POIADB.jpg
0